Ferro Pietro Forni Industriali   Ferro Pietro Forni Industriali Ferro Pietro Forni Industriali  
Set Italian language Italiano  Set English language English  
Ferro Pietro Forni Industriali













Ritorna    

Scheda prodotto



FFA-CAR - Fusorio per alluminio a bacino con carica dall'alto, rovesciabile






In foto: FFA3000-CAR

Caratteristiche e descrizione

  • Forno a bacino a combustione per la fusione di grandi quantitativi di alluminio e sue leghe.

  • Il forno si differenzia in diversi modelli in base alla capacità del bacino e alla capacità fusoria (kg/h di alluminio fuso)

  • L'acronimo CAR lo identifica come Carica dall'Alto - Rovesciabile

  • Carica di pani e materozze dall'alto, in torre di fusione

  • Spillaggio da becco di colata mediante rovesciamento

  • Questo tipo di forno viene utilizzato indifferentemente nelle pressofusioni che fonderie in conchiglia o dove ci sono impianti di colo a bassa pressione. L'alluminio viene spillato dal forno e trasportato mediante sivere o canaline ai forni di stazionamento.



Materiali

  • I materiali refrattari impiegati sono di nuova concezione ed hanno permesso di ottenere ottimi risultati anche nelle fonderie che trattano il metallo con il sodio, molto aggressivo nei confronti dei materiali tradizionali.

  • Robusta carpenteria in acciaio

  • Cilindri idraulici ISO

  • Il forno è montato su celle di carico

  • Gestione elettronica all'avanguardia



Vantaggi e novità

  • La carica in torre di fusione permette un'eccellente ottimizzazione dello scambio di calore tra i fumi di combustione e i pani o alle materozze da fondere; infatti l'accatastamento del materiale in torre permette ai fumi che l'attraversa di cedere tutto il calore, raggiungedo il camino di evacuazione a temperature relativamente basse (circa 300°C, con gestione ottimale)

  • Alta capacità di fusione con capacità bacino contenuta

  • Consumi ridotti (0,65 mc/h di metano per 10kg alluminio fuso)

  • Pesata continua del forno per gestire in automatico la sequenza delle cariche

  • Azionamenti porte, caricatore e porte idraulici (con soluzioni glicoliche non infiammabili)

  • Motori ventole di combustione pilotati da inverter

  • Opzionalmente, nel bacino vengono montati dei setti porosi per il degasaggio tramite azoto del bagno.

  • Controllo e gestione con PLC e terminale Touch Screen. Mediante collegamento internet, è possibile eseguire il telecontrollo e la teleassistenza sull'impianto.